Settimana (al momento) leggermente positiva per Btc ed Eth

Rimane ancora positiva l’intonazione della settimana anche se gli alti e bassi nel settore crypto si sono susseguiti e la giornata di ieri, per esempio, ha visto molta volatilità con repentini cambi di scena. Salita in mattinata, discesa repentina nel primo pomeriggio in concomitanza con la news proveniente dagli Usa circa l’inflazione poi di nuovo salita con nuovi massimi con l’apertura ufficiale dei mercati Usa e poi un lento declino con nuovi minimi fino a stanotte.

Il rivedere da vicino per Btc di zona €40.000 ha dato un po’ di brividi e innervato suggestioni ormai assopite perché è una cifra tonda che potrebbe rappresentare il grimaldello per aprire strade che solo un paio di settimane fa apparivano davvero molto distanti.

Comunque l’inflazione anno su anno al 7,5% e mese su mese allo 0,6% ha spaventato i mercati che attendono la reazione della Fed che non si farà attendere e potrebbe intervenire in modo più aggressivo rispetto a quanto fatto trapelare qualche tempo fa con il target di recuperare la liquidità immessa copiosamente  negli ultimi anni.

La giornata di oggi è partita positiva come del resto la settimana vede ancora prezzi con il colore verde per Btc (più 0,5%) ed Eth (più 1%). Gli americani nel pomeriggio potrebbero regalare un trend più definito.

-Mauro Masoni, analista finanziario The Rock Trading.


Nessuna informazione, analisi o altro materiale in questo articolo costituisce una sollecitazione a vendere o ad acquistare prodotti finanziari e/o strumenti finanziari, né tantomeno costituisce una forma di consulenza in materia di investimenti, tanto meno idonea a fornire le basi per una qualsivoglia decisione di investimento. L’investimento in criptovalute è ad alto rischio.