“Sell in May and go away”

Mercati tradizionali viaggiavano in ripresa in apertura di settimana e si stavano trascinando in una leggera salita anche le criptovalute. 

Un’ora fa gli indici europei guadagnavano mediamente un punto percentuale e i futures americani trainavano su tutto. Adesso un leggero calo ha portato in negativo i prezzi del settore crypto, ma l’apertura del mercato Usa chiarirà meglio il dipanarsi della giornata.

A livello di Fed e inflazione va rilevata la dichiarazione del presidente della Federal Reserve di St. Louis, James Bullard, il quale ha dichiarato che la Banca centrale americana dovrebbe aumentare i tassi di interesse al 3,5% quest’anno per tenere sotto controllo più rapidamente l’inflazione elevata. E negli anni successivi, il 2023 e il 2024, potrebbe abbassare i tassi perché l’inflazione è tornata sotto controllo”.

Permane la sofferenza per BTC che ha chiuso l’ottava settimana in negativo e al momento nulla lascia presagire un cambio di impostazione per il trend in itinere. 

Come già detto la soluzione deve provenire dalla Finanza tradizionale con qualche decisione che possa favorire la ripresa ed evitare il sangue che si sta spargendo sui mercati a cui sembrano insensibili. 

Nel frattempo sono da registrare movimenti importanti circa il lato dell’adozione, a dimostrazione che seppure i prezzi continuino a stornare, le idee continuano a maturare e si sviluppano le infrastrutture per porle in essere.

Julius Baer Group Ltd. ha dichiarato che sta lavorando per offrire servizi in asset digitali ai clienti maggiormente dimensionati e che vede le attuali turbolenze nei mercati globali delle criptovalute come un momento potenzialmente decisivo per questa classe di asset, considerando la loro resilienza.

MAX e Isracard, due società di carte di credito con sede in Israele, inizieranno a offrire servizi di bitcoin e cashback ai loro utenti. Ogni società offrirà una carta separata che, per la prima volta, introdurrà i propri clienti al bitcoin.

A Cipro Kyriacos Kokkinos, viceministro per la Ricerca, l’Innovazione e la Politica digitale ha dichiarato che l’isola ha redatto una propria legislazione per gestire gli asset cripto e probabilmente la adotterà prima che l’Europa finalizzi un indirizzo normativo uniforme.

Tornando alle quotazioni, i ribassi sono consolidati e il trend per girare al rialzo necessita di una serie di cambiamenti che, al momento, non si ravvisano.

-Mauro Masoni, analista finanziario The Rock Trading.


Nessuna informazione, analisi o altro materiale in questo articolo costituisce una sollecitazione a vendere o ad acquistare prodotti finanziari e/o strumenti finanziari, né tantomeno costituisce una forma di consulenza in materia di investimenti, tanto meno idonea a fornire le basi per una qualsivoglia decisione di investimento. L’investimento in criptovalute è ad alto rischio.