Rally crypto dopo l’annuncio del Tapering

Il tapering subirà un’accelerata ma le premesse erano differenti e il settore crypto parte e ha un rally nei minuti imminenti l’annuncio. 

La Federal Reserve ha annunciato il raddoppio del tapering con la progressiva riduzione del ritmo degli acquisti di titoli che sale da 15 a 30 miliardi di dollari al mese, come era nelle attese del mercato. 

I tassi sui Fed Funds sono stati mantenuti stabili nel range 0-0,25%, ma in previsione ci saranno tre rialzi nel prossimo anno, se vogliamo un qualcosa di abbastanza atteso e non troppo “rivoluzionario” per i parametri attuali. 

Poi andranno costantemente monitorati i risultati dell’inflazione per adeguare la politica economica all’evolversi dei fatti, ma questo, lo sappiamo costituisce routine.

Bitcoin rispetto a euro è partito fino a toccare un massimo a €43.900 e oggi sta lateralizzando in zona €43.400, quasi a respirare dopo le corse in una direzione o nell’altra dei giorni scorsi. Ethereum che ieri ha toccato minimi a €3.250 che non si vedevano da tempo, ha recuperato fino a un massimo a €3.617 e adesso staziona in zona €3.550 in attesa della prossima fermata.

Aspettiamo gli americani nel pomeriggio quale direzione vorranno imprimere al mercato e se il famoso “rally” di fine anno dei mercati tradizionali troverà terreno fertile in quello delle valute digitali. La certezza è che questo ritracciamento di Bitcoin piace ai “retail” con i dati che confermano la più grande attività di acquisto da marzo 2020.

-Mauro Masoni, analista finanziario The Rock Trading.


Nessuna informazione, analisi o altro materiale in questo articolo costituisce una sollecitazione a vendere o ad acquistare prodotti finanziari e/o strumenti finanziari, né tantomeno costituisce una forma di consulenza in materia di investimenti, tanto meno idonea a fornire le basi per una qualsivoglia decisione di investimento. L’investimento in criptovalute è ad alto rischio.