Litecoin, lunedi fuoco di paglia dovuto a Walmart

Impennata incredibile nel pomeriggio di lunedi per Litecoin che verso le 15 e 30 ha iniziato a salire (vedi il grafico) tanto da cancellare la perdita del momento e salire da €148,94 a €195,62 in quindici minuti producendo una performance del 31% circa

Secondo varie testate il rivenditore Walmart avrebbe introdotto un’opzione di pagamento per la criptovaluta su tutti i suoi siti web di e-commerce.

Si sarebbe quindi sviluppata una partenership con Litecoin Foundation, organizzazione dietro l’ecosistema litecoin privilegiando questa crypto per il fatto che il sistema di pagamento risultasse “più economico e veloce” e “senza un’autorità centrale.” A circa un’ora dalla pubblicazione un portavoce di Walmart ha confermato che il comunicato stampa “non è autentico” e quindi le quotazione sono tornate mestamente più o meno a dove erano partite. Peccato, perché la salita aveva coinvolto anche le altre crypto che avevano cancellato le perdite della giornata. 

Comunque ieri bitcoin ha rivisto zona €40.000 per poi chiudere in prossimità conseguendo un risultato daily del 4.19%, mentre Ethereum è tornato oltre €2.900 con un guadagno del 4%. La giornata di oggi vede al momento una contrazione dei prezzi che stanno consolidando la salita.

La sensazione è che ci voglia qualcosa di importante per riprendere i fasti di settimana scorsa, quando bitcoin lasciava i €44.900 e Eth i €3.300

-Mauro Masoni, analista finanziario The Rock Trading.


Nessuna informazione, analisi o altro materiale in questo articolo costituisce una sollecitazione a vendere o ad acquistare prodotti finanziari e/o strumenti finanziari, né tantomeno costituisce una forma di consulenza in materia di investimenti, tanto meno idonea a fornire le basi per una qualsivoglia decisione di investimento. L’investimento in criptovalute è ad alto rischio.