Le buone news porteranno una risalita dei prezzi?

Il prezzo di Bitcoin che ieri sembrava cedere sulla scorta della spinta ribassista, ha iniziato una ripresa dai minimi a €31.930 per riportarsi al di sopra di zona €33.000. Lo stesso discorso vale per Ethereum che dai minimi a €2.260 adesso vede zona €2.500 con performance daily mentre scriviamo del 5%.
Una risalita oltre zona €2.700 da cui è scaturita la discesa del 21 gennaio potrebbe restituire forza ai rialzisti.

Ethereum ha fondamentali forti

ETH risulta ancora il protocollo più utilizzato in ambito DeFi e tra il 2022 ed il 2023 dovrebbe uscire la nuova versione di Ethereum 2.0 con il cambio di consenso da PoW a PoS, la quale andrà a rendere più scalabile ed efficiente la rete portando benefici a tutto l’ecosistema.

Da evidenziare che il trend di indirizzi che contengono un quantitativo di Ethereum compreso tra 1 e 10 risulta crescente tanto che qualche giorno fa ha superato il milione di indirizzi che contengono tale range di ether.
Nell’ultimo mese questi indirizzi hanno aumentato del 4.75% il loro saldo in Eth portando il numero complessivo di detenzione ad un totale di 3.31 Milioni di Eth.

Dato davvero importante che evidenzia quanto gli investitori che credono nel progetto e nel suo sviluppo.

Comunque alla salita di Bitcoin avranno contribuito notizie importanti a livello fondamentale come Google che attraverso il suo Ceo ha confermato che la società sta osservando l’evoluzione del settore blockchain domandandosi come la società madre di Google (Alphabet) possa ulteriormente aggiungere valore allo sviluppo di questa tecnologia e si propone di supportarla nel miglior modo possibile, tanto che Google Cloud sta formando un nuovo team dedicato espressamente alle criptovalute ed agli asset digitali.

-Mauro Masoni, analista finanziario The Rock Trading.


Nessuna informazione, analisi o altro materiale in questo articolo costituisce una sollecitazione a vendere o ad acquistare prodotti finanziari e/o strumenti finanziari, né tantomeno costituisce una forma di consulenza in materia di investimenti, tanto meno idonea a fornire le basi per una qualsivoglia decisione di investimento. L’investimento in criptovalute è ad alto rischio.