Settimana ad alta tensione

Si sta per concludere una settimana davvero difficile per il mercato crypto che ha vissuto momenti di grandissima tensione nella giornata di mercoledì, parzialmente superata dalla crescita successiva dai minimi, la quale ha consentito una ripresa che i prossimi giorni ci diranno se si tratta di una vera e propria ripartenza.

Bitcoin il 19 maggio ha toccato i 25.010 per poi ritornare oltre zona 30.000, producendo un loss di circa il 13%. Vendite generate dal panico e al contrario, acquisti provenienti dalla razionalità e dalla certezza di comprare a poco qualcosa che vale davvero tanto.

Hanno sofferto maledettamente anche le altre monete digitali: Sempre mercoledì Eth ha perso il 27%; Bitcoin Cash il 34%, Litecoin il 35 % e Z Cash il 40%. Cadute di oltre il doppio rispetto alla regina delle crypto e per questo, sotto il profilo tecnico, risulta lecito attendersi una forza maggiore nell’intensità del recupero.

Per tutte le valute considerate tornerà il sole al superamento al rialzo della candela di mercoledi che, al momento risulta “inside” e comprende il range delle altre. Il mancato superamento mantiene intatto il trend al ribasso.

-Mauro Masoni, analista finanziario The Rock Trading.


Nessuna informazione, analisi o altro materiale in questo articolo costituisce una sollecitazione a vendere o ad acquistare prodotti finanziari e/o strumenti finanziari, né tantomeno costituisce una forma di consulenza in materia di investimenti, tanto meno idonea a fornire le basi per una qualsivoglia decisione di investimento. L’investimento in criptovalute è ad alto rischio.