Ethereum aggiorna il suo record assoluto “ATH”

Ce lo aspettavamo ma non così presto! Nuovo aggiornamento dell’”all time high”, il record assoluto, per Ethereum che ieri verso le 17,30 con i prezzi a €2.200 ha visto perforare il precedente record di 2.198 e poi stanotte verso le 03,45 ha allungato ulteriormente arrivando a €2.243. Sembra non fare più notizia ma l’attenzione nei confronti di questa crypto sta crescendo a dismisura con l’introduzione addirittura di nuovi Etf basati esclusivamente su Eth. 

La notizia di settimana scorsa è lo sviluppo di ulteriori crypto asset sempre in Canada, dopo quelli di grande successo su BTC, con il via libera per tre nuovi exchange-traded fund basati su Ether. Si tratta di Purpose Investments, Evolve ETFs e CI Global Asset Management che hanno ricevuto l’approvazione dal regolatore canadese per lanciare ETF su Ether, la seconda più grande criptovaluta, la quale potrebbe essere destinata ad attirare un target di clienti differente.

Spostandoci dall’America del Nord all’America del Sud, bisogna evidenziare il clamoroso successo del primo ETF su criptovalute lanciato sul mercato brasiliano, il quale ha già raccolto un controvalore di circa 112 milioni di dollari, diventando di fatto il quinto maggiore ETF brasiliano per numero di azionisti. il fondo è composto dal 72,7% di bitcoin, il 22,9% di Ethereum, ed il restante 4,4% da un mix di Litecoin, ChainLink, Bitcoin Cash e Stellar. 

Non saranno le uniche motivazioni che possono spiegare la salita, infatti bisogna aggiungere che da metà aprile è anche in corso un vero e proprio boom di transazioni sulla blockchain di Ethereum, e visto che il gas per queste transazioni va comunque pagato in ETH, non c’è da stupirsi se la domanda di mercato risulti essere in crescita.

Da inizio mese siamo a più 38% e da inizio anno siamo al 270% con le quotazioni a fine 2020 in zona €600.

-Mauro Masoni, analista finanziario The Rock Trading.


Nessuna informazione, analisi o altro materiale in questo articolo costituisce una sollecitazione a vendere o ad acquistare prodotti finanziari e/o strumenti finanziari, né tantomeno costituisce una forma di consulenza in materia di investimenti, tanto meno idonea a fornire le basi per una qualsivoglia decisione di investimento. L’investimento in criptovalute è ad alto rischio.