Inizio settimana con news importanti per il settore crypto

Settimana crypto iniziata nella festività della Liberazione con range di movimento davvero imponenti, considerando che Ethereum dai minimi a €2.615 si è riportato in zona €2.800 muovendo circa il 7,5%; Z Cash addirittura ha mosso il 12% dai minimi; circa il 6% il range di BTC che ha chiuso positivo per il 3%. Movimenti sostenuti anche per Solana e Cardano entrambe in salita di un po più del 2%.

La news della settimana con certi riverberi nel settore digitale è rappresentata da Elon Musk che non si è accontentato di aver acquistato recentemente il 10% di Twitter, ma ha provveduto a fare suo la totalità delle azioni del network dell’uccellino

Troppo conveniente l’offerta del patron di Tesla perchè ci fossero dinieghi da parte del Consiglio di Amministrazione. Tra le ipotizzate ripercussioni la possibilità che Dogecoin, coin che ruota intorno a Musk, sarà inserito all’interno per il pagamento dei servizi. Tra le decisioni paventate e prossime a essere ufficializzate, l’intenzione di Elon Musk di portare il gruppo fuori da Wall Street allo scopo di implementare quelle modifiche al funzionamento di Twitter che potrebbero farlo finalmente prosperare. 

Curioso che sempre circa Twitter, il fondatore Jack Dorsey abbia compiuto il percorso quasi opposto, lasciando il network per dedicarsi pienamente a Bitcoin

Dagli Usa, Goldman Sachs prosegue nell’opera di avvicinamento al settore digitale e l’incontro tra il Ceo Solomon e il CEO dell’exchange di criptovalute FTX Sam Bankman-Fried ha avuto per oggetto la possibilità che la Banca d’affari possa consigliare sui futuri round di finanziamento per FTX e su una potenziale quotazione in borsa, oltre che nell’assistere l’exchange nelle discussioni con le autorità di regolamentazione statunitensi, inclusa la Commodity Futures Trading Commission (CFTC), che sovrintende al mercato dei derivati. 

A livello di prezzi, la depressione degli ultimi giorni è dovuta sicuramente al fatto che la Fed ha segnalato che è necessaria un’azione più aggressiva per arginare l’inflazione perché i consumatori negli Stati Uniti stanno ancora spendendo in modo sostanziale, anche se, molti ritengono che il possibile aumento di 50 punti base sia stato già previsto e prezzato dal mercato. Al momento Bitcoin ha superato area €38.000 e punta ai recenti massimi a €39.450 prima di ulteriori e più ambiziose mete.

-Mauro Masoni, analista finanziario The Rock Trading.


Nessuna informazione, analisi o altro materiale in questo articolo costituisce una sollecitazione a vendere o ad acquistare prodotti finanziari e/o strumenti finanziari, né tantomeno costituisce una forma di consulenza in materia di investimenti, tanto meno idonea a fornire le basi per una qualsivoglia decisione di investimento. L’investimento in criptovalute è ad alto rischio.