Il crollo dei mercati finanziari si riverbera sulle crypto

Venerdì drammatico per le Borse mondiali il cui riverbero si è protratto nel mercato crypto. Tokyo ha dato il via alle perdite con un meno 2,5%; le Borse Europee lasciano oltre il 3% sul mercato. Futures americani già pesanti prima dell’apertura.

A spaventare la nuova variante del Covid-19 che è stata identificata in Sud Africa. La variante presenta 32 mutazioni sulla proteina spike che potrebbero teoricamente aumentarne la trasmissibilità e la capacità di eludere gli anticorpi.

Bitcoin meno 8%, ma soprattutto Ethereum che ieri aveva rivisto zona  €4.000 subisce pesantemente e registra un meno 11%, stazionando al momento in zona €3.600.

Alla caduta ha contribuito anche la scadenza delle opzioni che ha scatenato volatilità, con le opzioni put su BTC sempre più costose (investono sulla discesa dei prezzi) il cui apprezzamento rivela il fatto che il mercato sia destinato a scendere e con il costo delle put salito rispetto a quello delle call ai massimi degli ultimi sei mesi.

Questa discesa non potrà che rappresentare un’importante occasione d’acquisto per le “whales” che non attendevano altro.

-Mauro Masoni, analista finanziario The Rock Trading.


Nessuna informazione, analisi o altro materiale in questo articolo costituisce una sollecitazione a vendere o ad acquistare prodotti finanziari e/o strumenti finanziari, né tantomeno costituisce una forma di consulenza in materia di investimenti, tanto meno idonea a fornire le basi per una qualsivoglia decisione di investimento. L’investimento in criptovalute è ad alto rischio.