Dove sta la volatilità – Analisi della settimana di trading 26 luglio 1 agosto

L’analisi della settimana di trading appena trascorsa (26 luglio 1 agosto) per comprendere e intercettare i possibili movimenti futuri di bitcoin e le principali criptovalute.

Ti sei perso l’analisi della settimana precedente? Clicca qui per leggerla.

Bitcoin prosegue nella salita nell’ultima settimana di luglio, dando seguito a quanto si era ipotizzato la settimana precedente e cioè la possibilità che il trend al rialzo prendesse il sopravvento.

Bitcoin ha chiuso per 10 giorni di seguito con una candela verde, ovvero ad un prezzo superiore di quello di chiusura del giorno precedente. Molti gli acquisti spot, con la possibilità concreta che qualche “grande” abbia fatto il suo primo investimento. Aggiungiamo anche la chiusura delle posizioni ribassiste che avevano terminato il margine, ha favorito un ulteriore allungo e la settimana si è chiusa fortemente in positivo con un più 12%

Tra le altre notizie che hanno contribuito a creare un “clima positivo” anche MicroStrategy, l’azienda Usa che, sebbene abbia registrato delle perdite, ha confermato che continuerà a raccogliere capitali da investire proprio in Bitcoin. Ma non solo, infatti sembra che anche State Street Corporation, una delle maggiori società di gestione patrimoniale al mondo, inizierà ad offrire bitcoin ai propri clienti.

Considerando che il 20 luglio si sono toccati i €25.010, avendo toccato un massimo relativo €35.888, la performance è del 43% in una decina di giorni, ma se il Supertrend si è girato al rialzo da lunedì, bisogna fare attenzione alla divergenza ribassista segnalata dal CCI a 14 periodi, la quale potrebbe anticipare un ritracciamento che sarebbe anche fisiologico.

Ethereum continua nella salita iniziata settimana scorsa e viaggia alla stessa velocità di BTC. Dopo il più 16% di settimana scorsa, al momento perpetua il guadagno e tocca il 15%. A supporto della salita anche il fatto rappresentato dalla crescita dei volumi dei future su Ethereum che sono tornati a salire tanto da produrre un livello complessivo di open interest davvero notevole che erano mesi che non si vedeva. 

Superata la media mobile a 200 periodi situata a €1.789 e quella a 50 posizionata a €1.812, l’ostacolo era rappresentato da quella a 100 fissata ta €2.114 che sembra essere stata superata di slancio domenica, dato che i prezzi hanno toccato zona €2.100

Il MACD si è girato a favore del trend al rialzo dal 21 luglio e un ritracciamento fisiologico è atteso. Al ribasso la tenuta di zona tonda €1.850 funge da presidio, mentre al rialzo il prossimo step che toglierebbe le residue speranze ai ribassisti è in zona €2.400

Litecoin ha vissuto una settimana positiva con un guadagno di circa il 10% e con le quotazioni in zona €120, che non si vedevano da giugno. Nonostante la salita, l’argento digitale ha perso la tredicesima posizione circa la capitalizzazione, venendo soppiantato da Chainlink che con il circa più 40% di gain ha scalzato posizioni.  

Il  Parabolic Sar si è posizionato sotto i prezzi dal 26 luglio a conferma di un micro trend rialzista in atto, mentre l’ADX a 14 periodi che staziona a 22 non assegna troppa forza al trend in corso che però ha visto un cammino dal 20 luglio del 34%

La rottura di zona €135 potrebbe corroborare la salita in corsa, mentre la tenuta di €100 risulta determinante .

Bitcoin Cash ha avuto un’ottima performance questa settimana con un più 15% leggermente superiore alle altre monete digitali considerate, ma va evidenziato anche la tardiva reazione nella salita che ha determinato sempre gain inferiori nel recente passato, sempre commisurata alle altre crypto.

Le Bande di Bollinger viaggiano senza scossoni, anche se i prezzi sembrano cercare lo spunto per “bucare” quella superiore, mentre l’ampiezza segna 0,36 che significa che è attesa la volatilità. 

Mantiene la posizione dodicesima a livello di capitalizzazione secondo i dati forniti da Coinmarketcap.

Al rialzo cifra tonda €500 potrebbe rappresentare il prossimo step, mentre tenere zona €400 darebbe slancio al rialzo.

Grafico delle quotazioni di bitcoin cash / euro BCH/EUR su The Rock Trading.
BCH/EUR – The Rock Trading. Fonte: Tradingview

ZCash in una settimana di forti salite ha avuto un’ottima performance, con un più 14%. Superata quota €100, il prossimo step sarà andare a riprendere zona €122 degli inizi di giugno. Tra i motivi della salita, il fatto che questa moneta digitale risponda positivamente al crescere della richiesta di privacy e in questo senso non ha quasi rivali nella sua nicchia. Il tema della privacy è tornato prepotentemente al centro dell’attenzione. E questo ha fatto correre il prezzo in alto.

L’indicatore RSI evidenzia una coerenza con i prezzi e lascia ben sperare per il proseguimento della salita.

-Mauro Masoni, analista finanziario The Rock Trading.


Nessuna informazione, analisi o altro materiale in questo articolo costituisce una sollecitazione a vendere o ad acquistare prodotti finanziari e/o strumenti finanziari, né tantomeno costituisce una forma di consulenza in materia di investimenti, tanto meno idonea a fornire le basi per una qualsivoglia decisione di investimento. L’investimento in criptovalute è ad alto rischio.