Bitcoin ritrova zona 40.000!

Settimana caratterizzata da un inizio dove le candele rosse l’hanno fatta da padrone per poi cedere il passo al recupero prodigioso di ieri dove bitcoin ed Ethereum hanno recuperato le perdite più o meno integralmente, riprendendo livelli di prezzi “importanti”.

Fisiologico il calo accusato e bitcoin si mostra il meno volatile degli asset, infatti dai massimi precedenti  a €40.856 ha perso circa il 7,5% prima di recuperare, mentre Ethereum ha iniziato a risalire dopo la caduta del 10% e Bitcoin Cash si è fermato al meno 11%, con Litecoin che ha fatto peggio ed è regredito del 12,5% prima di ripartire.

Ci sono possibilità quindi per la ripresa corposa del trend al rialzo suffragato dal fatto che secondo i dati offerti da Glassnode, Bitcoin continua ad essere sempre più scarso – ovvero, ci sono sempre più persone che lo portano fuori dagli exchange per custodirlo su wallet in cold storage.

Guardando i recenti movimenti e osservando il comportamento della volatilità possiamo ipotizzare i prossimi target al rialzo che potrebbero essere €42.600 per bitcoin, €2.900 per Ethereum, €608 per Bitcoin Cash e €164 per Litecoin. 

Va da sè che sono previsioni…

-Mauro Masoni, analista finanziario The Rock Trading.


Nessuna informazione, analisi o altro materiale in questo articolo costituisce una sollecitazione a vendere o ad acquistare prodotti finanziari e/o strumenti finanziari, né tantomeno costituisce una forma di consulenza in materia di investimenti, tanto meno idonea a fornire le basi per una qualsivoglia decisione di investimento. L’investimento in criptovalute è ad alto rischio.