Bitcoin perde dominance negli ultimi giorni

Bitcoin perde un po’ di dominance in apertura di settimana scendendo al 40,8%, mentre ETH sale al 19,6% con 2.150 miliardi di capitalizzazione.

Terminati i sette giorni precedenti con un piccolo calo per BTC e positività per tutte le altcoin, al momento un piccolo ritracciamento sotto il livello del 1% contraddistingue la partenza.

Nulla di preoccupante e nulla che al momento possa minare la forza del settore, che ricordiamolo, ha effettuato un recupero davvero rilevante dai minimi del 24 gennaio, BTC oltre il 40% ed ETH oltre il 60%

La news che segna questo lunedì è la proposta di una regolamentazione per le stablecoin in USA, da tempo attesa e neanche sorprendente.
Proviene dall’area repubblicana e andrebbe a colpire le società che gestiscono stablecoin legate al dollaro, imponendo qualche limite in più alla tipologia di riserve che gli emittenti devono detenere.

I due politici propongono che tali riserve siano costituite soltanto da bond USA con scadenza inferiore all’anno e contanti.
Senza che sia più possibile avere in cassa commercial papers. Nulla di preoccupante per il settore ma piuttosto un qualcosa di razionale considerando che le stablecoin muovono ogni giorno miliardi.

In questo contesto bitcoin è a €41.900 con la media mobile a 200 periodi a €42.500 che necessita di essere superata per garantire la prosecuzione del trend. Tornato sotto i livelli di ipercomprato bitcoin, sarebbe necessario che l’Adx salisse oltre zona 25.

Discorso differente per ETH che ha già superato la media mobile a 200 periodo situata a €3.070 e ieri ha “bucato” zona €3.200.

-Mauro Masoni, analista finanziario The Rock Trading.


Nessuna informazione, analisi o altro materiale in questo articolo costituisce una sollecitazione a vendere o ad acquistare prodotti finanziari e/o strumenti finanziari, né tantomeno costituisce una forma di consulenza in materia di investimenti, tanto meno idonea a fornire le basi per una qualsivoglia decisione di investimento. L’investimento in criptovalute è ad alto rischio.